METALLI PESANTI

Decreto Legislativo 25 gennaio 1992, n. 107

Attuazione delle direttive n. 88/388/CEE e n. 91/71/CEE relative agli aromi destinati ad essere impiegati nei prodotti alimentari ed ai materiali di base per la loro preparazione.

(GU italiana n.39 del 17.2.1992 - Suppl. Ordinario n. 31)

Con il Decreto Legislativo 25 gennaio 1992, il Ministero della Salute ha stabilito limiti per contaminazioni da metalli pesanti, quali piombo, cadmio, mercurio e arsenico, negli aromi.

Regolamento (CE) n. 1881/2006 della Commissione del 19 dicembre 2006 che definisce i tenori massimi di alcuni contaminanti nei prodotti alimentari (GU europea L 364 del 20.12.2006) - versione codificata al 02/06/2014

Il regolamento (CE) n. 1881/2006 della Commissione europea con i successivi aggiornamenti stabilisce limiti per la contaminazione da metalli pesanti, in particolare piombo e cadmio, in alcune categorie di prodotti tra cui le erbe aromatiche fresche.

Powered by Phoca Download