CONTROLLI DOGANALI

Regolamento di esecuzione (UE) 2016/874 della Commissione del 1° giugno 2016 che modifica il regolamento di esecuzione (UE) 2015/943 della Commissione relativo a misure urgenti che sospendono le importazioni di fagioli secchi originari della Nigeria 

Decisione di esecuzione (UE) 2016/884 della Commissione dal 1°giugno 2016 recante modifica della decisione di esecuzione 2014/88/UE che sospende temporaneamente le importazioni dal Bangladesh di prodotti alimentari contenenti o costituiti da foglie di betel («Piper betle») per quanto riguarda il suo periodo di applicazione 

Regolamento (UE) 2017/625 del Parlamento europeo e del Consiglio del 15 marzo 2017 relativo ai controlli ufficiali e alle altre attività ufficiali effettuati per garantire l’applicazione della legislazione sugli alimenti e sui mangimi, delle norme sulla salute e sul benessere degli animali, sulla sanità delle piante nonché sui prodotti fitosanitari, recante modifica dei regolamenti (CE) n. 999/2001, (CE) n. 396/2005, (CE) n. 1069/2009, (CE) n. 1107/2009, (UE) n. 1151/2012, (UE) n. 652/2014, (UE) 2016/429 e (UE) 2016/2031 del Parlamento europeo e del Consiglio, dei regolamenti (CE) n. 1/2005 e (CE) n. 1099/2009 del Consiglio e delle direttive 98/58/CE, 1999/74/CE, 2007/43/CE, 2008/119/CE e 2008/120/CE del Consiglio, e che abroga i regolamenti (CE) n. 854/2004 e (CE) n. 882/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio, le direttive 89/608/CEE, 89/662/CEE, 90/425/CEE, 91/496/CEE, 96/23/CE, 96/93/CE e 97/78/CE del Consiglio e la decisione 92/438/CEE del Consiglio (regolamento sui controlli ufficiali) (GU europea L 95 del 7.4.2017).

Il regolamento (UE) 2017/625 disciplina

- l'esecuzione dei controlli ufficiali e delle altre attività ufficiali effettuate dalle autorità competenti degli Stati membri;

- il finanziamento dei controlli ufficiali;

- l'assistenza amministrativa e la collaborazione tra gli Stati membri;

- l'esecuzione dei controlli da parte della Commissione negli Stati membri e nei paesi terzi;

- l'adozione delle condizioni che devono essere soddisfatte in relazione a animali e merci che entrano nell'Unione da un paese terzo;

- l'istituzione di un sistema informatico (IMSOC) per il trattamento delle informazioni e dei dati relativi ai controlli ufficiali.

Le partite provenienti da paesi terzi per le quali si impongono controlli all’ingresso nell’Unione devono essere accompagnate dal documento sanitario comune di entrata (DSCE) da utilizzare sia per la notifica preventiva dell’arrivo delle partite ai posti di controllo frontalieri sia per registrare l’esito dei controlli ufficiali eseguiti e delle decisioni adottate dalle autorità competenti in merito alla partita a cui sono allegati. Il DSCE serve inoltre per lo sdoganamento delle partire a seguito dell’esito positivo dei controlli.

Regolamento di esecuzione (UE) 2019/1793 della Commissione del 22 ottobre 2019 relativo all’incremento temporaneo dei controlli ufficiali e delle misure di emergenza che disciplinano l’ingresso nell’Unione di determinate merci provenienti da alcuni paesi terzi, e che attua i regolamenti (UE) 2017/625 e (CE) n. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio e abroga i regolamenti (CE) n. 669/2009, (UE) n. 884/2014, (UE) 2015/175, (UE) 2017/186 e (UE) 2018/1660 della Commissione (GU europea L 194 del 25.7.2009).

Il regolamento di esecuzione (UE) 2019/1793 stabilisce:

-  Allegato I: elenco degli alimenti e dei mangimi di origine non animale, provenienti da alcuni paesi terzi, temporaneamente soggetti a un livello accresciuto di controlli ufficiali al loro ingresso nell’Unione europea ai posti di controllo frontalieri.

- Allegato II: elencodegli alimenti e dei mangimi provenienti da alcuni paesi terzi soggetti a condizionispeciali per l’ingresso nell’Unione europea a causa del rischio di contaminazione da micotossine, tra cui le aflatossine, da residui di antiparassitari, da pentaclorofenolo e diossine e di contaminazioni microbiologiche.

Il provvedimento stabilisce inoltre disposizioni specifiche per i metodi da usare per il campionamento e le analisi di laboratorio per le partite di alimenti e mangimi di cui agli Allegati I e II, per il modello di certificato ufficiale che deve accompagnare tali partite e per il rilascio dei certificati ufficiali di sostituzione che devono accompagnarle.

Powered by Phoca Download